MovieNails - Cinderella

Per questa mia rubrica solitamente do fondo ai film più belli, quelli che amo profondamente e che secondo me tutti dovrebbero vedere almeno una volta nella vita.
Questa volta però sarà diverso, questa volta voglio raccontarvi le mie impressioni su un film appena uscito che già sta facendo parlare molto: Cenerentola.
Un fenomeno mondiale che ha coinvolto anche il mondo beauty, dando il via a una vera e propria gara all'ultima palette..o all'ultimo smalto.




Titolo originale: Cindarella
Regia: Kenneth Branagh ("Harry Potter e la camera dei segreti", "Iron Man 2", "Thor")
Paese di produzione: Stati Uniti
Casa di produzione:Walt Disney
Durata: 112 m
Genere: Avventura, fantastico e sentimentale
Ambientazione: fantastica
Miglior personaggio: Signor Oca











Sinceramente non so cosa mi abbia spinto a recarmi in sala e spendere 7€ di biglietto per questo film,
sopratutto considerando che Cenerentola è uno dei cartoni animati Disney che più odio, eccetto per Gas Gas e Lucifero.
C'è da dire che ho un debole per le trasposizioni in live action di film d'animazione e di storie, quindi sono entrata in sala sperando di non rimanere delusa come in Maleficent sul quale ho preferito non esprimermi. 
Nel film è sempre presente l'irritante ingenuità di Cenerentola (Lily James), per come la vedo io credo che non sia corretto giustificare la mancanza di spina dorsale con un "devo essere gentile con tutti, anche se potrei tranquillamente prenderli a calci nel culo!". Santo cielo, il messaggio che alcune persone potrebbero recepire è agghiacciante, tranquille subite passivamente tutti i soprusi e le violenze che vi fanno, siate gentili e una sera d'estate troverete la fata madrina in giardino.
Ma per piacere.
Con questo non voglio dire che nella vita sia giusto essere cafoni e sfrontati, anzi, credo solo nella giusta via di mezzo.
In sostanza sono stata spinta in sala principalmente per la matrigna, ovvero la superba Cate Blanchette, e la fata madrina, il mio grande amore Helena Bonham Carter.
Non so se sia stata solo una mia impressione ma per la prima volta un film su Cenerentola è riuscito a farmi assaporare il lato umano della matrigna, uno dei "cattivi" che più odiavo. Una donna privata del suo vero amore, costretta a risposarsi per garantire un futuro (seppur discutibile) alle sue figlie, che si ritrova in una famiglia dove sa benissimo che non verrà mai completamente accettata.
Il sentimento di inadeguatezza che la Blanchette riesce a trasmettere è superbo, riesce con dei semplici sguardi a trasformare il suo personaggio da donna distrutta dall'amore a perfida strega. 
Con questo non giustifico il trattamento che riserva a Ella dopo la morte del padre, ma sicuramente non mi viene più da etichettarlo come semplice odio o cattiveria. 


Mi è piaciuta anche la modifica alla fiaba originale nel rapporto con il principe azzurro, altra cosa che non mi è mai andata giù. perchè cavolo vai a sposarti con uno con cui hai ballato una volta che non si scomoda nemmeno ad andare di persona a far provare la scarpetta.
Il principe di  Branagh è ovviamente il classico belloccio privato però delle troppe sicurezze che troppo spesso caratterizzano questi personaggi.
Anche il rapporto con Ella è diverso, i due prima del ballo si incontrano hanno modo di parlare e di innamorarsi, sempre troppo velocemente per chi non crede nel colpo di fulmine. 
Nel complesso mi è piaciuto molto di più della versione animata, il regista non si allontana troppo dalla storia originale e inserisce comunque diversi elementi che riescono a rendere la pellicola originale insaporendo un'anonima principessa come Cenerentola.
Costumi, ambientazioni e cast azzeccatissimo, un ottimo modo per riscoprire una vecchia fiaba apparentemente classica. 
Il mio personaggio preferito è stato senza dubbio il Signor Oca, chi ha visto il film capirà, la dimostrazione che un'oca ha trovato la fonte dell'eterna giovinezza. 

Ammetto che la scelta di dedicare la MovieNails a questo film è dovuto anche a Giulié e ai suoi smalti Essence ispirati a Cindarella.
Sono due tonalità stupende, ed io che non amo particolarmente l'azzurro, sentivo necessariamente il bisogno di provarlo rendendogli però giustizia fino in fondo. 
Posso già dirvi che l'azzurro aka Prince Charming (e come se no) è sorprendente, alla prima passata è già super coprente e l'unica vera pecca è lo scovolino squadrato e non a lingua di gatto.






Dove vedete la sagoma bianca della protagonista (venuta abbastanza bene rispetto alla precedente sagoma della Sirenetta) doveva in realtà esserci la famosa scarpetta di cristallo.
Una scelta anticonformista? Tutt'altro, semplice incapacità di realizzazione.
Volevo creare un'effetto cristallo ma era uscita una poracciata, meglio ripiegare su altro.
Sul medio volevo invece ricreare l'orologio che segna la mezzanotte sulla sbarluccicante base di The Glass Splipper ma purtroppo, data la goffa forma delle mie unghie è uscita un po' una schifezzina. 
Prince Charming è un bell'azzurro metallico come non ne avevo mai visti, purtroppo è inevitabile l'effetto "striato" sull unghie che io sono riuscita abilmente a nascondere con due bei colpi di spugna.
Sono un incompreso genio del male. 
Orologio e sagoma sono stati ovviamente realizzati con pennelli e acrilici Gamax, dei prodotti che non sono in grado di descrivere, vanno semplicemente provati. A me personalmente stanno dando notevoli soddisfazioni. 

Che dire, voi avete visto Cenerentola? Meglio il live action o la versione animata?
Ma sopratutto, si vede tanto il naso aquilino che ho disegnato alla povera Cenerentola?




8 commenti

  1. *-* Che bella! Non ho ancora fisto il film, ma l'accent nail con il profilo di Cenerentola è stupendo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate..ho sbagliato a scrivere "Visto"! hihihi! :)

      Elimina
    2. Grazie mille tesoro, anche se non l'hai ancora visto al cinema poco male, è un film godibilissimo anche a casa! :)

      Elimina
  2. Anch'io ho visto Cinderella e la penso esattamente come te. Penso che il messaggio "dell'essere sempre gentili" possa essere facilmente frainteso. Per il resto la nail-art è BELLISSIMA e complimenti per la sagoma! Io non ci sarei mai riuscita :D
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah Grazie cara, credimi è molto più semplice di quello che sembra!

      Elimina
  3. Non ho visto questo film e neppure io amo tanto la favola originale quindi non avrei in programma di andare al cinema... mi hai incuriosita tu parlando del ruolo della matrigna, anche io adoro Cate Blanchette.
    La nail art è davvero azzeccata, perchè dici che l'orologio è uscito male? Era la mia unghia preferita! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Fra!
      :) Sai non credo che sia uscito male, ma su un'unghia a mandorla avrebbe fatto tutt'altro effetto!

      Elimina